A NASO – DANTE’S MAGAZINE La Dante Bangkok inaugura la Biblioteca Terzani – INTERVISTA

By Valeria Noli

http://www.anaso.it

La Biblioteca Tiziano Terzani: è stata inaugurata a fine gennaio dal comitato Dante di Bangkok, presso la sede della Bangkok University di Rangsit. La biblioteca, definita dalla presidente del comitato come un’oasi di cultura, rappresenta un importante punto di contatto con la cultura italiana in Thailandia e offre la possibilità di leggere libri in italiano, donati da diverse case editrici, alla nutrita comunità italiana locale (circa 10.000 persone censite dal comitato) e a chi frequenta i corsi di italiano presso l’Università. Abbiamo chiesto alla presidente del comitato Dante di Bangkok, Floriana Di Matteo, di parlarci dell’iniziativa e del progetto, ancora in corso, per salvare la casa che fu di Terzani, la suggestiva Turtle House.

Come è nato il progetto della biblioteca?
Il 31 gennaio 2018 la Dante Alighieri di Bangkok ha inaugurato la prima biblioteca in lingua italiana in Thailandia, che va a supportare la comunità italiana residente a Bangkok (che attualmente conta più di diecimila connazionali), nonché le strutture universitarie dove sono attivi diversi corsi di lingua italiana. La neonata biblioteca, intitolata al grandissimo, indimenticabile scrittore toscano Tiziano Terzani, che a Bangkok visse per alcuni anni della sua vita, è nata grazie alle donazioni di molte case editrici italiane e a un progetto partito da un’idea del nostro Vice Presidente Riccardo Sorbara, il più giovane membro del comitato Dante Alighieri Society Bangkok, che, più di un anno fa, decise di contattare vari editori, illustrando il progetto. Dopo un lungo lavoro durato, appunto, più di un anno e che ancora non è finito, ha selezionato le case editrici le quali, generosamente, ci hanno fatto pervenire i libri dei loro autori

Qual è il valore del progetto a livello locale?
Per noi, questo progetto giunto al suo compimento, ha un’enorme valenza, perché in molte università locali ci sono corsi di lingua italiana e avere a disposizione una biblioteca di titoli interamente italiani sarà un valido supporto sia per gli studenti che per gli amanti della nostra cultura, ma soprattutto conferisce un enorme prestigio alla Dante Alighieri che rappresento e di cui sono Presidente.

Qual è il legame tra la Dante, Terzani e l’Università di Bangkok?
Abbiamo deciso di dedicare la nostra biblioteca a Tiziano Terzani, scrittore amato in tutto il mondo e i cui libri sono stati tradotti in tutte le lingue, che visse in Thailandia per quattro anni. Stiamo cercando, come Dante Alighieri Bangkok, di salvare la sua casa, Turtle House. È una grande palafitta su un lago, in cui nuotano pesci e una grande tartaruga, che dà il nome alla casa, circondata da alberi secolari. La petizione per salvare Turtle House fu lanciata sul web da Teresa Pisanò, tramite il suo blog Asiamonamour e poi anche su Change.org ed è stata ripresa dai media di tutto il mondo; questo ci ha fatto notare che in Asia, continente tanto amato da Terzani, non vi era nulla a lui dedicato e per questo abbiamo deciso di definire la biblioteca «an oasis of culture, Italian library dedicated to Tiziano Terzani,» Ha sede presso il Campus Internazionale della Bangkok University di Rangsit.

Siamo stati onorati di avere avuto con noi, alla cerimonia di inaugurazione, la moglie del grande scrittore Angela Terzani e sua figlia Saskia, a coronamento del progetto più importante che la Dante Alighieri abbia mai realizzato qui a Bangkok.

Quali sono i principali obiettivi della Dante di Bangkok?
Credo fortemente che la Dante Alighieri di Bangkok debba accogliere sempre più un maggior numero di giovani. Il mio obiettivo, come Presidente, è sicuramente quello di creare un network di giovani italiani e non, presenti sul territorio, per realizzare eventi culturali al fine di promuovere la cultura italiana in Thailandia.

Quante e quali richieste vi arrivano per lo studio della lingua italiana?
Riceviamo moltissime richieste per i corsi di lingua, non solo da persone di nazionalità thailandese; abbiamo studenti di ogni nazionalità e questo per noi è un importantissimo valore aggiunto. Abbiamo iniziato corsi via Skype, che stanno avendo un grande successo, e instaurato ottime relazioni con le università, in particolare con la Bangkok University, che si dimostra sempre più attenta alle nostre proposte e attività culturali.

Avete altri progetti, per il 2018, che desidera mettere in evidenza?
Per questo 2018, il nostro impegno sarà certamente quello di promuovere la lingua italiana attraverso corsi, proiezione di grandi film in lingua italiana, in un cineforum che ogni mese riscuote un gran successo, abbiamo anche deciso di proiettare alcuni episodi del Commissario Montalbano, serie televisiva amatissima che, ne siamo certi, sarà molto apprezzata dal pubblico locale.

 

Il sito del comitato: http://www.ladantebangkok.com

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s